Centro per l’Eccellenza e gli Studi Transdisciplinari

Circolo dei Lettori, Sala Gioco | Via Bogino 9, Torino

EVENTO

Venerdì 29 novembre

Le fake news e il ruolo degli esperti nell’agorà digitale

Disinformazione, libertà d’espressione e regolamentazione dei media al tempo di Internet e delle piattaforme sociali.

Circolo dei Lettori, Sala Gioco | Via Bogino 9, Torino


La Rete e le Internet platforms hanno rivoluzionato la nostra quotidianità. Nel corso degli ultimi dieci anni il modo in cui l’informazione, la cultura e persino la scienza sono prodotte e, per così dire, “consumate” è mutato drasticamente. Se da un lato si sono ampliati gli spazi di partecipazione dei singoli cittadini alla cultura, alla ricerca e alla politica, dall’altro, in tutti i campi, la distinzione tra esperti e cittadini si è fatta sempre più labile.

In questo contesto, le fake news hanno assunto un ruolo determinante, al punto da spingere alcuni autori a parlare di “epoca della disinformazione”.

Questo il punto di partenza del convegno “Le fake news e il ruolo degli esperti nell’agorà digitale“, organizzato dal CEST e dal Centro Einaudi, che si terrà venerdì 29 novembre dalle ore 9.30 alle ore 17.00 presso la Sala Gioco del Circolo dei lettori, Via Bogino 9 – Torino.

L’evento si articolerà in alcune sessioni tematiche: dopo la lectio di Franca D’Agostini “La verità al potere” e la presentazione di alcune iniziative di contrasto alla disinformazione online a livello nazionale e locale, si terrà un panel sui nodi giuridici, informativi e comunicativi legati alle fake news e, a seguire, una sessione relativa al loro impatto su specifici ambiti tematici (scienza, giornalismo, diritti umani).

Il Convegno si chiuderà con una tavola rotonda dedicata alle principali problematiche di ordine istituzionale legati alla regolamentazione dei media (la regolazione di internet, il ruolo delle autorità indipendenti e la libertà d’espressione).


In collaborazione con Centro Einaudi

Protagonisti

Elena Abrusci

È Senior Research Officer presso lo Human Rights Centre and School of Law della University of Essex.

Federico Bottino

È membro del comitato scientifico di Sloweb e ideatore del Digital Ethics Forum.

Davide Casati

È giornalista presso il Corriere della Sera.

Claudio Colaianno

È Vice-President for global academic relations presso Elsevier Publishing.

Franca D’Agostini

È Professoressa a contratto di logica e argomentazione presso l’Università Statale di Milano.

Andrea De Cesco

È giornalista presso il Corriere della Sera.

Sergio Foà

È Professore ordinario di Diritto amministrativo all’Università di Torino.

Fabrizio Fracchia

È Professore ordinario di diritto amministrativo presso l’Università Bocconi di Milano.

Massimo Occhiena

È Professore ordinario di diritto amministrativo presso l’Università degli Studi di Sassari.

Elisabetta Palici di Suni

È Professore ordinario di diritto pubblico comparato presso l’Università di Torino.

Paolo Passaglia

È Professore ordinario di diritto pubblico comparato presso l’Università di Pisa.

Diego Pavesio

È medico, socio fondatore e tesoriere del Patto Trasversale per la Scienza.

Mario Pireddu

È Professore Associato di Tecnologie per la Formazione presso il Dipartimento DISUCOM della Università degli Studi della Tuscia.

Massimo Poti

È content strategist e formatore, responsabile del progetto Laboratorio Fake News.

Giancarlo Ruffo

È Professore associato di computer science presso il Dipartimento di Informatica della Università degli Studi di Torino.

Andrea Saltelli

È Adjunct Professor presso il Centre for the Study of the Sciences and the Humanities della Università di Bergen.

Casimiro Vizzini

È promotore dell’iniziativa Scienza in Parlamento.


Modera

Guido Ascione

È studente presso l’Università Vita-Salute San Raffaele e membro del CEST.

Marta Bison

dottoressa in Comunicazione, Media e Pubblicità all’Universitá Iulm di Milano, è borsista presso la Fondazione Italia Usa per il “Master Global Marketing, Comunicazione & Made in Italy e membro del CEST.

Matteo Monti

Dottorando in Diritto pubblico comparato alla Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa e membro del CEST.

Tommaso Portaluri

È presidente del CEST.


Discussants

Iacopo Gronchi

studente presso la Scuola Superiore Sant’Anna e membro del CEST


Circolo dei Lettori, Sala Gioco | Via Bogino 9, Torino